Alcuni consigli su come avere dei capelli belli e sani

Alcuni consigli su come avere dei capelli belli e sani

0
Per avere dei capelli sani, forti e lucenti è importante sapere di che tipo di cure hanno davvero bisogno

Quando i capelli chiedono aiuto, non è sempre facile interpretare i “segnali che ci mandano”. Per curarli al meglio scopriamo passo dopo passo “10 verità” per una chioma sempre al top della forma. E sfatiamo alcuni luoghi comuni.

LAVAGGIO

1. Lavare spesso i capelli li danneggia?

Non è tanto la frequenza dello shampoo quanto le sue caratteristiche e il modo di utilizzo a fare la differenza. Quando li lavate, un leggero massaggio aiuterà a riequilibrare il cuoio capelluto e a ricostruire la pellicola di rivestimento degli steli. Pettinate i capelli e sciogliete i nodi prima di bagnarli. Lavateli con acqua calda ma non bollente: la temperatura ideale è intorno ai 28 gradi. Non applicate mai lo shampoo direttamente sulla cute: miscelate la giusta quantità in una ciotola, mescolate bene e poi versate l'emulsione in modo omogeneo su tutta la capigliatura. Frizionate dolcemente la testa con i polpastrelli e risciacquate abbondantemente con acqua tiepida finché i capelli risulteranno scorrevoli al tatto. Anche quando siete di fretta, non rinunciate all'idratazione extra. Applicate una crema restituiva istantanea senza risciacquo.

2. È vero che l'acqua troppo calcarea è dannosa per i capelli?

Il calcare è dannoso per i capelli, può favorirne l'inaridimento. Ma ci sono ottimi metodi per eliminare il problema. Come per esempio gli speciali filtri da applicare a docce e rubinetti, ma anche shampoo e balsamo addolcenti per neutralizzare i danni dell'acqua calcarea sui capelli. Un consiglio? Quando lavate i capelli, fate l'ultimo risciacquo con acqua minerale in cui avrete diluito un poco di aceto.

TRATTAMENTI

3. Il colore rovina i capelli?


Oggi le tinture per capelli sono tra i prodotti disponibili meglio studiati e ci si può fidare della loro sicurezza: alcune colorazioni contengono anche principi attivi che nutrono mentre colorano. Per donare nuova lucentezza al colore si possono nutrire i capelli con trattamenti specifici rigeneranti, altamente protettivi e ricchi di vitamine del gruppo B. In particolare la B5. Un paio di volte alla settimana applicate una maschera nutriente e restitutiva: volume, morbidezza e lucentezza torneranno velocemente e la vostra tinta sarà sempre al top.


4. La piega con il phon o con la piastra possono seccare i capelli?

Solo se vengonostrapazzati” . Molto importante è il momento della messa in piega: non abusate della loro salute con sessioni di phon stressanti. Meglio evitare getti d'aria troppo caldi, forti o ravvicinati. Per il brushing scegliete una grossa spazzola tonda, da manovrare tirando dalle radici verso le punte: gonfiando le punte infatti si dà la tensione necessaria ai capelli. Una cosa importante: lasciate raffreddare la ciocca che state pettinando prima di togliere la spazzola e passare alla ciocca successiva. Se usate la piastra lisciante, che sia di ultima generazione: le migliori sono quelle con tecnologia a ioni, che permettono di agire sui capelli senza rovinarli. In ogni caso, per una maggiore protezione, applicate prima uno spray protettivo: difende dal calore e dall'azione meccanica della spazzola e, a capello asciutto, protegge dall'umidità, lasciando i capelli morbidi e lucenti.




INESTETISMI

5. Forfora. Liberarsene è impossibile?

È una patologia risolvibile perché è semplicemente un'alterazione dell'equilibrio lipidico capillare. Tra le cause più comuni: un'alimentazione povera di vitamine e minerali e l'impiego di shampoo non ottimali che alterano l'equilibrio fisiologico del cuoio capelluto. La prevenzione è possibile e dovrebbe essere molto attenta negli individui predisposti: più frutta e verdura e l'utilizzo costante di prodotti che rispettino la salute del capello. È buona abitudine non agire con fonti di calore (phon ad elevate temperature) o acqua eccessivamente calda.


6. Capelli elettrici! Help!

I capelli elettrostatici a volte sono un fastidioso inconveniente che però può essere facilmente risolto grazie all'aiuto di sieri protettivi. Applicatene alcune gocce sui capelli umidi per procedere regolarmente alla messa in piega. Ricordate di tenere il phon ben distanziato indirizzando l'aria (tiepida!) con il diffusore dalle radici alle punte. Dopo aver usato shampoo e balsamo specifici ad effetto setificante, asciugate i capelli con il phon al minimo e infine applicate un siero anti-crespo e lucidante sui capelli asciutti.

7. Capelli fragili e doppie punte per sempre?

No, i capelli facili a spezzarsi possono rinforzarsi perché la naturale tendenza è di crescere e rinnovarsi costantemente. Aiutateli con trattamenti ad hoc, mirati alla prevenzione della rottura. In tal modo il capello crescerà sano senza sfibrarsi, mantenendo il suo nerbo e la naturale robustezza. Per quanto riguarda il problema delle doppie punte, questo è tipico dei capelli lunghi: quando gli strati di cheratina si assottigliano progressivamente all'aumento della distanza dalla radice, le punte diventano fragili, si spaccano longitudinalmente e si biforcano. L'unico vero rimedio è tagliarle. Ma così come per i capelli fragili, esistono prodotti che possono prevenirle: impacchi o sieri nutrienti e protettivi da massaggiare sulle punte regolarmente ad ogni messa in piega. Inoltre, una volta alla settimana, è importante applicare una maschera ristrutturante.




SALUTE

8. Capelli difficili”: usare troppi prodotti li danneggia?

I capelli - anche i più difficili, come quelli ricci - possono essere definiti e scolpiti con prodotti di cura, non solo di bellezza. Ad esempio una maschera disciplinante è la soluzione ideale per controllare e ridurre l'effetto crespo sui ricci, proteggendoli dall'azione dello styling, ma anche le lacche vaporizzate grazie ad appositi erogatori spray consentono una buone distribuzione del prodotto, senza esagerare nella quantità. Importantissima la piega. Dopo aver usato shampoo e balsamo specifici per capelli ricci, per mantenere al massimo il volume del riccio naturale, applicate un siero volumizzante sui capelli umidi; asciugateli a testa in giù, con il phon al minimo e usando il diffusore.


9. I capelli più giovani sono maggiormente sensibili ai trattamenti?

I problemi di cura e benessere del capello sono comuni ad ogni età. È importante però usare prodotti studiati proprio per combattere i segni dei danni subiti nel tempo, quando lo strato più esterno del capello tende a danneggiarsi dando quell'effetto di invecchiamento”. Trattamenti curativi arricchiti di vitamine agiscono fin dallo strato più esterno del capello aiutando a mantenerne la naturale morbidezza e lucentezza. I capelli crescono e si rinnovano costantemente, ma se la rottura si verifica prima che il capello abbia concluso il suo ciclo di crescita, esso non raggiungerà mai il suo vero potenziale. Ecco perché spesso è difficile che i capelli riescano a crescere oltre una certa lunghezza. Alcuni prodotti specifici contengono una formula innovativa che nutre i capelli deboli e stressati e ne previene il rischio di rottura dovuto dall'azione di spazzola e phon, per capelli più resistenti, morbidi e splendenti di salute.

10. E in piscina con il cloro i capelli soffrono?

Sì. I capelli vanno protetti il più possibile dall'aggressione del cloro. Prima di indossare la cuffia, inumidite i capelli e applicate una noce di maschera restituiva o una crema istantanea nutriente senza risciacquo oppure uno spray con film protettivo. Quando uscite e siete pronte per la doccia, usate shampoo addolcenti che rispettano l'equilibrio naturale del capello. Non dimenticate l'applicazione regolare di un balsamo nutriente.

IL CONSIGLIO DI DESIDERI MAGAZINE

Ora che sapete tutto su come prendervi cura dei vostri capelli, non vi resta che mettere in pratica i nostri consigli! Per avere capelli sani e forti, vi suggeriamo di tenere d'occhio i prodotti Pantene, troverete sia shampoo per uso quotidiano che trattamenti specifici. 

0

Desideri lasciare un commento?

Ti potrebbe piacere anche...