La coda bassa girata- Iris di Stylosophique

La coda bassa girata- Iris di Stylosophique

Favolosa al colloquio di lavoro? Ecco una pettinatura suggerita dallafashion blogger Iris Tinunin per Pantene #shinestrong.


Sono una sognatrice e una lottatrice, sono il tipo che non si arrende: so quanto valgo e so cosa voglio. Sono così grazie sia al mio carattere, che è una dote di natura, sia perché la vita mi ha messo varie volte alla prova e mi ha fatto da maestra. Quello che ho imparato (o che spero di aver imparato) ho deciso di condividerlo qua, con voi. Ci sono momenti in cui devi affrontare delle sfide, dei giochi di potere, e non devi sbagliare. Ecco i miei consigli su come condurre con successo una prova del genere, come un colloquio di lavoro.

 Il colloquio di lavoro è un momento cruciale della vita: è una di quelle occasioni n cui si è messi alla prova, in cui si viene giudicati e in cui, soprattutto, si deve dare il meglio. E' esattamente uno di quei momenti in cui si può - e si deve - volere di più da noi stesse perché tutto, ogni dettaglio, in quel momento conta! Per esempio, conta molto il modo in cui ci si presenta: l'abbigliamento, il trucco, l'acconciatura. E prima di queste tre cose, conta ancora di più essere coerenti con sé stesse! Niente riesce a metterci a nostro agio come un abbigliamento in cui ci riconosciamo. Il mio primo consiglio, dunque, è quello di non stravolgersi: se sei una persona da pantaloni, non indossare la gonna; se sei il tipo da total black, non scegliere un colore sgargiante. La pressione che l'idea di affrontare un colloquio ci mette addosso può portarci a fare scelte lontane da noi per la paura di non essere "giuste" nel modo in cui siamo e questo è un errore: le persone che vai a conoscere devono vedere la vera te, anzi, devono vedere la vera te al meglio delle sue potenzialità! I capelli giusti, freschi di piega e raccolti in un'acconciatura semplice, assieme ad un trucco sobrio faranno il resto! Credetemi... che l'abito non faccia il monaco è una grossa bugia: l'aspetto conta eccome, soprattutto quando qualcuno ti vede per la prima volta!
Per quanto riguarda il look, ecco un acconciatura precisa ma rilassata.

Coda bassa girata - La preparazione
Per realizzare questo hairstyle sono partita dai capelli lisci: ho lavato i capelli con shampoo e balsamo Pantene della linea Lisci effetto seta, li ho tamponanti e ho distribuito su lunghezze e punte l'olio secco all'Argan, li ho asciugati lisci con phon e spazzola e ho intensificato l'effetto passando la piastra. Una volta freddati sono passata alla realizzazione della coda. Per farla ho avuto bisogno di: una spazzola per cotonare i capelli e un elastico! Alla fine ho passato solo sulle punte un po' di olio secco alla Vitamina E per intensificare la brillantezza del capello!

 Tutorial step by step
1. Il risultato migliore per questa coda si ottiene partendo dalla chioma liscia con divisa centrale (se avete la frangia o ilciuffo laterale lasciateli fuori);
2. ho cotonato leggermente i capelli sulla nuca per creare un effetto "scompigliato" che andasse a fare un po' di contrasto alla lunghezza perfettamente liscia;
3. ho raccolto i capelli in una coda bassa, lasciando la parte cotonata volutamente morbida;
4. ho creato un passaggio fra i capelli allargandoli leggermente appena sopra l'elastico della coda;
5. ho passato la coda in questa allargatura dall'esterno verso l'interno.
Ho completato pettinando solo le lunghezze e intensificandone la brillantezza con una goccia d'olio secco alla vitamina E!

  Un abbigliamento e, in generale, un look, in cui vi sentite a vostro agio vi darà una marcia in più non solo perché farete una buona "prima impressione" ma perché vi donerà la tranquillità necessaria a mostrare tutte le altre vostre doti. Prima di un colloquio di lavoro prendetevi un po' di tempo per voi stesse e ragionate sui vostri obbiettivi. Qual è la vostra dote? Perché dovrebbero scegliere voi? Cosa avete più delle altre? Dovete avere un'idea chiara e precisa di voi stesse (senza sfociare nella sfacciataggine, ovviamente!) per convincere gli altri che sì, siete voi quelle giuste! Andate al colloquio solo dopo aver riflettuto su tutti questi aspetti e quando siete lì ascoltate il vostro interlocutore, prendetevi il vostro tempo per rispondere e fatelo in maniera chiara ed esaustiva, sorridete e se siete in dubbio riguardo a qualche aspetto fate a vostra volta delle domande. Vi vedranno sveglie ed interessate... e queste non sono doti da tutte!
In bocca al lupo, ragazze!

Iris Tinunin
Stylosophique http://www.stylosophique.com


Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto