Capelli lunghi ad ogni età?

Capelli lunghi ad ogni età?

Per le over 35 solo taglio corto o di media lunghezza? E' vero che con l'età i capelli perdono lucentezza e vigore e tenerli ben oltre alle spalle non è concesso? Il segreto: curarli alla perfezione. Una chioma lunga e capelli molto curati stanno bene anche a una quarantenne, basta seguire poche regole e affidarsi ai consigli dell'hair stylist.


A volte è anche una questione di stile, di look personale creato con gli anni, perciò non è raro incontrare una bellissima e affascinante signora oltre gli anta con capelli lunghi raccolti e magari qualche sfumatura grigia. Oggi una giovane trentacinquenne si può permettere un'acconciatura lunga che metta in risalto il proprio colore naturale, magari ravvivato con meches tono su tono, o un taglio apparentemente 'selvaggio' che lasci svolazzare le lunghezze, riuscendo a mostrare fascino ed eleganza senza risultare ridicola.

La perdita di vitalità dei capelli è certamente legata all'età, all'azione degli agenti atmosferici, allo stress da trattamenti, ma con i prodotti adatti di uso quotidiano anche una chioma sfruttata può ritrovare in breve tempo lucentezza e volume. Ci vuole solo un po' di costanza nell'applicazione. Dopo i trentacinque anni, infatti il rinnovamento cellulare inizia a rallentare imponendoci di trattare con estrema attenzione pelle e capelli. L'utilizzo mirato di prodotti nutrienti per la capigliatura, ma soprattutto la cura quotidiana attraverso formulazioni idratanti e delicate aiutano a conservare la consistenza del capello e di conseguenza la sua brillantezza. Se non possiamo permetterci un appuntamento settimanale dal nostro parrucchiere per uno shampoo su misura con relativo trattamento ricostituente, applichiamo una maschera in crema nutriente una volta a settimana prima del lavaggio e massaggiamo dolcemente la cute mentre applichiamo lo shampoo. La leggerezza delle formulazioni di nuova generazione, così come l'uso di spazzole con setole naturali e la phonatura a temperatura moderata aiutano a non stressare capigliatura e cuoio capelluto e a preservarne quindi salute e bellezza.

Un taglio scalato che alleggerisca capigliature troppo folte e voluminose è l'ideale: una massa compatta di capelli che scendono sulle spalle contribuisce ad appesantire i tratti del viso, mentre una sapiente scalatura con qualche onda soft sulle lunghezze aiuta a creare un look ordinato e disinvolto. Chi ha capelli sottili e vuole mantenere un taglio lungo può scegliere una riga centrale che alleggerisce i contorni e un leggero taglio degradé. Onde scolpite, styling rigidi, frange o ciuffi pesanti, punte all'insù appartengono a look molto classici da signora elegante, ma un po' agée.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Altro importante capitolo, le colorazioni, spesso diventate inevitabili a causa della comparsa di capelli bianchi che non può che aumentare con gli anni. La naturale perdita di pigmentazione è legata all'età; le più fortunate (anche per questioni di DNA) arrivano alla soglia dei cinquanta senza aver mai fatto una tinta se non per sfizio, le più 'precoci' cominciano ai trenta e qualcuna prima a dover rimediare. I preferiti sono il cioccolato o il marron glacé o il caramello, no ai biondi finti platinati o pannocchia o peggio ai rossi mogano uniformi, meglio colori caldi con qualche ciocca più chiara, ma sempre in nuance.

Perciò lunghi sì, ma curatissimi e corposi. Capelli lunghi sottili e inconsistenti o masse uniformi dal colore spento non aiutano a mantenere un aspetto fresco e ordinato, anzi rischiano di farci sembrare più vecchie e noncuranti della nostra naturale bellezza.

 

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto