aria-nuova

2013: anno nuovo, aria nuova. Anche tra i tagli dei capelli

Voglia di novità per salutare in bellezza il 2013? Enrico Mariotti, hair stylist, regala le dritte giuste per cambiare pettinatura.


L’inizio dell’anno è il momento migliore per un nuovo taglio. E portare aria nuova tra i capelli cambia la percezione di sé e il rapporto con gli altri. Lo diceva anche Coco Chanel. “Una donna che si taglia i capelli è una donna che sta per cambiare vita”. Non dimenticate: taglio, acconciatura e colore vanno studiati con cura per valorizzare massimo il look.

Più luce e morbidezza per sentirsi diverse
La svolta più radicale? Passare da una chioma spenta, arida e ribelle a una testa splendente di una naturale lucentezza. Per centrare l’obiettivo serve rivedere i gesti con i quali ci si prende cura ogni giorno della capigliatura. Partendo dalla scelta dei prodotti di trattamento che merita particolare attenzione: shampoo delicati, calibrati sulle esigenze del capello, balsami leggeri che idratano senza appesantire, maschere che lavorano in profondità per rigenerare e ristrutturare regaleranno salute e di bellezza alla chioma. Attenzione poi a evitare le spazzolate troppo energiche che indeboliscono il capello, l’acqua caldissima al lavaggio e l’uso eccessivo di piastre e ferri.

E’ arrivato davvero il momento di darci un taglio
Per rinnovare il look si può decidere di cambiare taglio o piega. Esistono infinite acconciature da sperimentare per portare una ventata di novità tra i capelli. È importante affidarsi a un parrucchiere esperto: i tagli delle star possono essere un’ispirazione, non un modello da copiare. Ogni acconciatura deve essere calibrata sul tipo di capello, sulla forma del viso, persino sulle abitudini di vita. Basta poco per fare la differenza. Perché non provare, ad esempio, una frangia oppure un ciuffo sbarazzino? Buona anche l’idea di passare a un capello scalato o da uno stile liscio a uno mosso, magari con le punte schiarite per dare movimento e volume.

Basta qualche sfumatura di colore e il gioco è fatto
Se il castano vi sembra banale e il biondo addirittura scontato, potete decidere per un nuovo colore. Attenzione: i passaggi radicali, dal chiaro allo scuro o magari al rosso, richiedono, oltre che una buona dose di coraggio, anche l’appoggio di mani esperte, per non correre il rischio che il risultato finale non soddisfi. Meglio optare allora per una soluzione più soft decidendo per un tocco di colore che porti luce senza stravolgere l’immagine: riflessi ramati sulle chiome castane, schiariture effetto sole sui capelli chiari e sfumature in toni caldi, dalla cannella al cioccolato, per quelli scuri. Un gioco sottile di riflessi è quello che serve per essere naturali e frizzanti.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

già fatto...ho tagliato i capelli cortissimi... un taglio sbarazzino molto sfilzato mosso anche da un color rame molto brillante... amo cambiare spesso look ma tendenzialmente rimango sempre sul corto!!

  • Segnala