6 soluzioni per il cuoio capelluto sensibile

6 soluzioni per il cuoio capelluto sensibile

Il cuoio capelluto sensibile è un problema comune, ma può convertirsi in qualcosa di più grave se non viene trattato. Di seguito analizzeremo 6 cause e soluzioni per il cuoio capelluto sensibile.


Da un semplice problema di forfora fino all'ansia, ci sono una gran varietà di ragioni per le quali il cuoio capelluto può diventare sensibile e squamoso.  Ma per somministrargli il trattamento migliore la cosa più importante è individuarne la causa!

 

Se il problema è... eccesso di sebo

La forfora è abbastanza comune ed inoffensiva, fa sì che la pelle formi squame bianche o grigie che vengono trattenute dai capelli, e produce la sensazione di secchezza e prurito nel cuoio capelluto.  La forfora di per sé può essere conseguenza di diverse condizioni, incluso una produzione eccessiva di sebo, una micosi o un eczema.

 

La soluzione: La maniera migliore di trattarla è con uno shampoo anti-forfora specializzato. Per questo gli esperti di H&S hanno elaborato i loro prodotti anti-forfora, tanto potenti ed efficaci che ristabiliscono il cuoio capelluto e lo lasciano sano senza bisogno di controlli medici. 

 

Se il problema è... il clima

Se la forfora è spesso causata dall'eccesso di sebo, anche i cambi climatici possono risultare dannosi per il cuoio capelluto producendo secchezza e prurito.  Il clima freddo ed il riscaldamento elevato possono seccare la pelle, rendendola propensa ad essere squamosa.

 

La soluzione: Evita le docce calde e lava di meno i capelli durante i mesi invernali per permettere che i tuoi stessi lipidi naturali mantengano la testa idratata.  Negli ambienti caldi dobbiamo tenere in conto che anche la sudorazione e le bruciature solari possono avere una parte di colpa.  Fai docce fredde ed usa uno spray SPF per proteggere il cuoio capelluto dai raggi solari dannosi, e cerca di tenere la testa coperta quando ti esponi al sole.

 

Se il problema sono... i prodotti di styling

Come le alte temperature, il calore del fono o i prodotti per lisciare i capelli potrebbero essere la causa del prurito.

 

La soluzione: Cerca di lasciare che i capelli si asciughino all'aria.  Così darai tempo al cuoio capelluto di ristabilirsi.  Se non puoi vivere senza la piastra, liscia solo le punte (utilizzando sempre uno spray di protezione contro il calore ovviamente) e mantieni la fonte di calore lontano dal cuoio capelluto. H&S Lisci & Setosi è stato specialmente disegnato per aiutarti, e lascia i capelli puliti, morbidi e senza forfora, ed inoltre lo puoi utilizzare se hai fatto il colore.

 

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Se il problema sono... le reazioni allergiche

Potresti star soffrendo di qualche tipo di dermatite (un'infiammazione della pelle che può produrre eruzioni e desquamazione) o eczema, principalmente causati dall'utilizzo di alcuni prodotti chimici irritanti.  Se questo è il tuo caso, è anche possibile che appaiano alcune piccole macchie rosse intorno alle sopracciglia o nel collo.  La causa potrebbe trovarsi in qualsiasi sostanza che si possa incontrare nei cosmetici, tinta per capelli, o addirittura nel tuo detergente abituale, e che fanno reazione con la tua pelle.

 

La soluzione: cerca di iniziare un processo per esclusione, per sapere se hai reazioni allergiche.  Inizia cambiando o eliminando il detergente che utilizzi abitualmente e diminuisci l'utilizzo di prodotti tornando ad uno stile di vita il più semplice possibile fino a quando riuscirai ad isolare la causa.  Se questo non dovesse funzionare, chiedi un appuntamento con un dermatologo per scoprire di che allergia stai soffrendo.

 

Se il problema sono... mal di testa o ansia

I mal di testa (sia lievi perché dovuti alla pressione, sia fastidiose emicranie) possono essere accompagnati da sensibilità, dolore e tensione del cuoio capelluto.  Lo stress e l'ansia possono essere la causa di un cuoio capelluto con prurito ed irritazione.  La ricerca scientifica ancora non ha scoperto perché l'ansia è collegata alla possibilità di avere prurito nel cuoio capelluto, ma senza dubbio una possibilità potrebbe essere l'effetto degli ormoni.  Non escluderlo.

 

La soluzione: Sappiamo che è più facile a dirsi che a farsi, ma cerca di limitare lo stress e trovare modi per rilassarti, per esempio con la meditazione o lo yoga, che sono due ottime strade da provare. 

 

Se il problema è... una infezione

Esiste la possibilità che tu stia soffrendo di qualche tipo di infezione dei bulbi piliferi. Se noti piccole protuberanze nel cuoio capelluto o soffri di prurito, gonfiori o pus, o noti la pelle calda al tatto, potresti avere un caso di follicolite o carbunculosis.

 

La soluzione: Se senti dolore o non riesci a bloccare la desquamazione, visita il tuo medico che ti può prescrivere una crema topica o antibiotica.  Un'altra causa sgradevole, ma non grave, è che le squame che stai vedendo possano essere in realtà pidocchi.  Questo è più probabile se hai figli in età scolare, perché proliferano facilmente da persona a persona.  È importante trattare i pidocchi rapidamente, perché oltre ad essere altamente contagiosi possono sopravvivere per più di un mese nel nostro corpo. Non c'è problema: vai alla farmacia e ti aiuteranno a risolverlo.

 

Credi che ci siamo dimenticate qualcosa? Condividi le tue soluzioni ed i tuoi rimedi con noi lasciandoci un commento qui sotto.  Ci piace leggerti!

E se hai bisogno di più consigli sulle cause ed i trattamenti per un cuoio capelluto secco visita H&S.

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

meglio prodotti naturali

  • Segnala

Credo che il mio problema dipenda dall'ansia e dall'uso di prodotti aggressivi. Non sono ancora riuscita a trovare il prodotto adatto a me

  • Segnala
Eunice

Eunice

Segnalato

Interessante soprattutto per mio marito che ha un cuoio capelluto molto sensibile

  • Segnala